Delineare la talent philosophy

La talent philosophy sono i principi guida nella definizione e nella gestione del talento organizzativo. Le aree di cui si compone sono:
• Performance. Per esempio, per quanto tempo si deve poter restare nel 50esimo percentile?
• Comportamenti. Per esempio, quanto devono pesare alcuni comportamenti chiave nella progressione di carriera?
• Differenziazione. Per esempio, quanto di più si deve investire sugli alti potenziali rispetto agli altri?
• Trasparenza. Per esempio, quale livello di trasparenza vogliamo dare alle nostre risorse umane sul loro potenziale di carriera nell’organizzazione?
• Accountability. Per esempio, che livello di accountability chiediamo ai nostri manger sul grado di coinvolgimento delle loro risorse?

Il problema
Spesso le organizzazioni non esplicitano la propria talent management philosophy. Di conseguenza, le preferenze individuali dei manager tendono a guidare le scelte di talent management. Questo crea delle disparità di trattamento che minano la meritocrazia e la strategia organizzativa di sviluppo delle risorse umane e delle competenze organizzative. Inoltre, dato che la employee experience non risulta coerente, il coinvolgimento delle risorse decresce e risulta più difficile attirare e trattenere il talento.

La soluzione
Un processo guidato che aiuti il team di leadership a definire, verificare e comunicare la talent
philosopy organizzativa più adatta a supportare la strategia.