Promuovere una meritocrazia inclusiva

A qualcuno può sembrare un ossimoro, per noi la meritocrazia inclusiva è un’aspirazione necessaria alla massimizzazione del talento organizzativo.

Il problema:

Molti fanno fatica a conciliare meritocrazia e inclusione, quasi che per garantire quest’ultima fosse necessario violare almeno in parte i principi meritocratici o che, per avere una autentica meritocrazia, si dovesse sacrificare l’inclusione.

Questa visione è perdente e si basa su una definizione restrittiva (e considerata superata) di merito come abilità e capacità individuali. In realtà, per ottenere il merito, bisogna moltiplicare abilità e capacità per opportunità. Se le opportunità sono poche, il prodotto è basso. Basta dare delle opportunità nel modo giusto per alzare il risultato, capendo che le possibilità che ci sembrano a disposizione di tutti, per qualcuno risultano molto elusive.


La soluzione

La pietra filosofale del talento è l’opportunità.  Come creare le reali opportunità che permettano a ogni tipo di talento di manifestarsi richiede un po’ di esperienza. Supportiamo le organizzazioni nel cambiamento culturale necessario all’interno dell’organizzazione, alla base del quale vi sono lo sviluppo della leadership inclusiva e il superamento dei pregiudizi consci e inconsci.