Non sprecare i talenti 55+

Non sprecare i talenti della popolazione oltre i 55 anni significa attivare meglio nelle organizzazioni le persone che si stanno avvicinando alla pensione. A volte questa popolazione rischia di ridurre significativamente il proprio contributo all’organizzazione per una serie di meccanismi che ben poco hanno a che vedere con la loro volontà. Tutto ciò danneggia le persone e l’organizzazione per cui lavorano.

Il problema
Il progressivo distacco delle persone in avvicinamento alla pensione dall’organizzazione per la quale lavorano (e magari hanno lavorato per molti anni) può avvenire per tante ragioni, per esempio perché si sentono messe da parte o non coinvolte a sufficienza o stigmatizzate come “anziani” o “vecchia guardia”. A volte, semplicemente, perché temendo di non riuscire a stare al passo con la tecnologia e con le nuove competenze richieste, non si vogliono mettere in gioco. Se non si interviene, si sprecano competenze, conoscenze, esperienza e saggezza e si fa un disservizio alle altre risorse, che potrebbero beneficiare di mentori.

La soluzione
Supporto nel diagnosticare la situazione e nel comprendere le barriere e i pregiudizi che le risorse over-55 incontrano. Suggerimenti pratici su chi-deve-fare-cosa per superarle in tempi brevi per non sprecare questa preziosa fonte di talento. Supporto nella costruzione di un modello di leadership adatto a tutti i generi.
Workshop per manager e professional di tutte le età sull’inclusione e i pregiudizi inconsci. Workshop per over-55 sul ruolo di mentore e sul contributo che si può dare nel periodo pre-pensione e durante la pensione.

Volete saperne di più

Per conoscere i nostri interventi e workshop a supporto dei talenti over-55, scriveteci a info@talentedge.it, chiamateci al +39 02 39811085 oppure usate la pagina contatti per inviarci un messaggio.