La vera meritocrazia non è così semplice come appare.

Con il termine meritocrazia si intende un sistema in cui le responsabilità e le ricompense sono assegnate sulla base del merito, cioè in cui si progredisce per i propri meriti e non per altre ragioni (es. classe di provenienza, affiliazione, conoscenze famigliari o altro). Ogni organizzazione dovrebbe aspirare alla meritocrazia: è l’impianto che permette di massimizzare il talento e che garantisce equità. Ricordiamoci però che una meritocrazia è buona tanto quanto la sua definizione di merito. Questa, a sua volta, è legata strettamente alla definizione di talento dell’organizzazione.

Se un’organizzazione non presta grande cura e non usa un metodo rigoroso nel definire cosa sia il merito, rischia di avere una macchina che funziona secondo i principi meritocratici (tutti sono giudicati con gli stessi criteri) ma che non massimizza il talento né crea la miglior leadership possibile.


add COMMENT